L’applicazione permette di calcolare in giorni, mesi o anni i termini processuali nell’ambito del processo civile, tenendo conto della sospensione feriale dei termini.
E’ possibile inserire i termini manualmente o sceglierli dal menu a tendina.
Selezionando “Giorni”, il calcolo verrà effettuato seguendo la modalità ex numeratio dierum, selezionando “Mesi” o “Anni”, il calcolo seguirà l’ex nominatione dierum.
Specificando il “termine libero”, sia il dies a quo che il dies ad quem non saranno conteggiati nel termine.
Se la scadenza calcolata cade di sabato, di domenica o in un giorno festivo, il termine ultimo calcolato sarà il primo giorno non festivo successivo con l’informazione sui giorni saltati (bottone verde, info).
Note: Nel calcolo a ritroso il termine ultimo diventa il primo giorno non festivo precedente, considerando il sabato come un giorno festivo.
È sempre possibile aggiungere la data calcolata al Calendario di Google, e usufruire di un help online per visualizzare il testo dell’articolo del Codice di Procedura Civile cui si riferisce il termine.
Tramite il bottone raffigurante le due frecce verdi, la data di scadenza sarà calcolata come “Dies a quo” e si potrà effettuare un nuovo calcolo.