Questa semplice utility consente di determinare rapidamente le spese di trasferta come albergo, carburante, pedaggi, secondo quanto stabilito dal DM 55/2014 recante: “Determinazione dei parametri per la liquidazione dei compensi per la professione forense ai sensi dell’art. 13 comma 6 della legge 31 dicembre 2012 n. 247”.
L’applicazione può essere adoperata per calcolare le spese di trasferta anche in un contesto più generale.
N.B.:
La disciplina delle spese riconosciute al legale è indipendente dall’ applicabilità dei parametri o dal loro effettivo utilizzo.
Sia il rimborso delle spese di trasferta (art. 1) che le spese generali (art. 2) sono dovuti all’avvocato anche in caso di determinazione contrattuale del compenso.

Note per l’utilizzo dell’applicazione
” Informazioni Generali:
Nello stesso prospetto si possono inserire i dati di 8 trasferte. Modificando o inserendo un valore, i totali parziali ed il totale generale si aggiornano automaticamente. Utilizzare il tasto per la tabulazione oppure i normali cursori di spostamento, per muoversi nelle caselle.
” Località e Data Trasferta:
Nel caso siano state effettuate più trasferte o spostamenti, anche se non obbligatorio, è possibile inserire la descrizione e la data della trasferta per distinguerle tra di loro.
” Calcolatrice Popup:
Nel caso in cui è necessario sommare più valori da inserire in una stessa voce di spesa, è possibile cliccare sull’icona della calcolatrice popup che può essere liberamente spostata all’interno della finestra del browser oppure chiusa quando non serve.
Effettuando il classico copia-incolla (col tasto destro o con Ctrl+C e Ctrl+V) è possibile inserire nel prospetto il valore presente sul display della calcolatrice. Diversamente si può trascinare il valore direttamente dal display alla casella desiderata tenendo sempre premuto il tasto sinistro del mouse.
N.B.: sui Mac al posto del tasto Ctrl va utilizzato il tasto Command.
” Valori Numerici:
Importi con il simbolo dell’euro (€) e con le migliaia separate dal punto, sono regolarmente riconosciuti dal calcolatore. Questa caratteristica è utilissima quando si effettua il copia-incolla di valori numerici già formattati come valuta.
Utilizzare la virgola come separatore dei numeri decimali.
” Prospetto Stampabile:
Cliccando su “Prospetto Stampabile” è possibile visualizzare la pagina con cui si può avviare la stampa o il salvataggio in formato PDF.
” Percentuali Rimborso carburante e Costi accessori hotel:
Grazie a questi campi che includono i valori percentuali è possibile determinare il rimborso chilometrico e le spese accessorie dell’hotel. Le percentuali utilizzate dal calcolatore sono il 20% per il rimborso carburante ed il 10% per le spese accessorie.
N.B.: è possibile utilizzare l’applicazione anche in un contesto più generale modificando o azzerando le percentuali presenti.
” Costo carburante e rimborso chilometrico:
Il costo del carburante è al litro e può essere espresso anche in millesimi di euro. Applicando la percentuale indicata in alto al costo del carburante al litro e moltiplicando il risultato per il numero totale dei Km percorsi, si calcola il rimborso chilometrico totale.
” Costi accessori:
In caso di pernottamento, i costi accessori, sono statuiti dal decreto nella misura del 10% calcolata sul costo dell’albergo. Tali costi accessori sono sommati automaticamente al costo dell’albergo.
” Treno, Aereo e Altri Trasporti:
Sono state inserite alcune voci relative ai mezzi di trasporto alternativi all’auto. Il DM non ha limitato il rimborso a queste ultime in quanto, sarebbero penalizzati gli avvocati che si avvalgono di mezzi di trasporto alternativi all’automobile.
” Vitto a Altre Spese:
Queste voci sono state introdotte, anche se non previste espressamente dal DM, con la finalità di consentire l’inserimento di spese associate alla trasferta che è opportuno debbano essere comunque rimborsate al professionista al pari delle altre.