Tramite questa utility è possibile rendere attuale una somma di denaro in Lire o in Euro oppure definirne il valore in merito ad un qualsiasi anno compreso nell’intervallo 1861 – 2018.
AVVERTENZA
Questa applicazione fornisce dati che vanno utilizzati soltanto per analisi storiche e comparative sul valore della moneta in Italia.

Istruzioni per l’Uso
L’applicazione adopera, a differenza della rivalutazione monetaria “classica”,
gli indici storici dei prezzi al consumo delineati dall’Istat nel corso del tempo e divulgati nell’apposita sezione riservata.
Ogni informazione relativa al mese non appare, in quanto, trattandosi di indici a valenza annuale, è necessario inserire l’anno iniziale e l’anno finale.
E’ possibile specificare se l’importo da rivalutare è espresso in Lire oppure in Euro. Se l’importo iniziale è in Lire, il risultato finale sarà reso visibile in entrambe le valute.

NOTA
Al momento l’ultimo indice storico disponibile, si riferisce all’anno 2017.
Tramite un calcolo eseguito con due passaggi, l’applicazione consente di effettuare la rivalutazione anche oltre l’ultimo indice storico disponibile. Ad esempio:
1) il capitale iniziale viene rivalutato con gli indici annuali, fino all’ultimo anno disponibile (attualmente il 2017).
2) dal 2018 in poi, quindi per il periodo successivo alla disponibilità degli indici annuali, si rivaluta il valore acquisito al punto 1) con i normali indici Istat pubblicati mensilmente.
Di seguito le fonti per il calcolo dell’indice di rivalutazione storico, come stabilito dall’Istat:
– Direzione generale del lavoro (fino al 1925);
– Istat (dal 1926): rilevazione dei prezzi al consumo con l’esclusione dei tabacchi a partire dal 1992 (legge n. 81 del 5 febbraio 1992). A partire dall’anno 1968 hanno assunto la nuova denominazione: “indici dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati” (indici FOI).