Grazie a questa applicazione è possibile calcolare facilmente la rateazione delle imposte da versare nel 2018, come il saldo o l’acconto IRPEF sui redditi 2017. Si può anche calcolare gli interessi dovuti, oltre all’eventuale maggiorazione dello 0,40%, avendo così la possibilità di scegliere il piano di rateazione migliore in base alle proprie esigenze.
I contribuenti hanno la possibilità, come previsto dall’Agenzia delle entrate, di versare le somme dovute in rate mensili, come saldo o acconto delle imposte risultanti dalla dichiarazione dei redditi.
Vi è anche l’opportunità di scegliere quale degli importi rateizzare. Ad esempio si può stabilire di dilazionare il pagamento del primo acconto IRPEF e versare il saldo in un’unica soluzione, o viceversa.
Se il termine del versamento di una rata coincide con un giorno festivo o con un Sabato, automaticamente è prorogato al primo giorno lavorativo utile.
L’Applicazione calcola in maniera automatica, in base al numero di rate e al piano di rateizzazione prescelto, gli interessi al 4% annui sugli importi calcolati. Se il risultato degli interessi da versare sono inferiori a 1,03 euro, non devono essere corrisposti.
Gli interessi calcolati vanno indicati nel modello F24 con il specificandoli in maniera separata con il codice tributo 1668 (non vanno sommati all’imposta da versare).
Le eventuali differenze sul totale, dovute all’ arrotondamento delle singole rate (centesimi di euro) vengono caricate automaticamente sulla prima rata.

NOTE
– il calcolatore accetta ugualmente cifre con le migliaia separate dal punto.
– utilizzare la virgola come separatore dei decimali.