In questa pagina è disponibile un simulatore per il conteggio della liquidazione giudiziale dei compensi professionali nei procedimenti penali secondo i parametri ministeriali prescritti nel DM n. 140/2012.

NOTE
” Nella colonna denominata “compenso” è possibile inserire importi personalizzati, che possono anche superare le soglie stabilite. La selezione dei valori precalcolati 0(minimo, medio, massimo) sovrascriverà sempre qualsiasi altro importo inserito manualmente.
Il compenso per la fase esecutiva è espresso in € / ora (o frazione di ora) e pertanto è necessario indicare il numero di ore complessivo impiegato durante tale fase (ultima colonna sulla destra).
” Nella segmento “Spese” si possono indicare le eventuali spese sostenute. Il campo per la selezione delle spese forfettarie è previsto per consentire una valutazione complessiva delle spese rimborsabili da concordare con il cliente nella fase negoziale.
” C’è la possibilità di inserire nel prospetto finale l’IVA e la quota per la cassa di previdenza forense (accessori di legge). Per attivare le due opzioni clicca sul bottone “Includi accessori”. Entrambe le opzioni sono selezionate automaticamente ma è possibile agire sui rispettivi checkbox in modo indipendente. Per disattivare contemporaneamente gli accessori di legge clicca nuovamente sullo stesso pulsante.
” E’ necessario utilizzare sempre la virgola come separatore dei decimali.
” Il calcolatore accetta anche importi con il separatore delle migliaia, eventualmente preceduti dal simbolo dell’euro (€).