L’applicazione consente di calcolare il danno non patrimoniale da perdita parentale.
Per “congiunto” si intende colui che è legittimato a chiedere il risarcimento del danno da perdita parentale (il termine indica anche la persona convivente non legata da rapporto di parentela).